Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Hong Kong, Greater Bay Airlines vuole operare su 104 rotte

Si torna a parlare del futuro vettore aereo

Sono oltre 100 le destinazioni che il vettore aereo Greater Bay Airlines vuole coprire con i propri velivoli in quel di Hong Kong (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Secondo quanto riferito dai media cinesi, la compagnia ha ufficialmente presentato domanda per operare tra la regione amministrativa speciale controllata da Pechino e 104 località diverse. Le partenze avverranno sempre dall’aeroporto internazionale di Hong Kong, ma ci sono anche dettagli in più sulle destinazioni a cui si sta facendo riferimento. Poco meno delle mete complessive (48 per la precisione) si trovano in territorio cinese, altre 4 a Taiwan, senza dimenticare Tokyo, Seoul e Bangkok. In aggiunta, l’elenco comprende diverse città dell’Asia-Pacifico. Non si tratterà soltanto di voli di linea, ma anche di collegamenti per il trasporto-merci. Una questione non meno importante per Greater Bay Airlines è quella delle assunzioni. Il futuro vettore di Hong Kong sta cercando di “reclutare” circa 300 dipendenti, una base iniziale che verrebbe poi ampliata di volta in volta per venire incontro a quella che sarà la domanda effettiva. La spesa da sostenere per la sicurezza del personale e degli aerei, infine, dovrebbe aggirarsi attorno ai 2 miliardi di dollari di Hong Kong, vale a dire circa 260 milioni di dollari americani. Le ambizioni non mancano, ora si dovrà capire se verranno tradotte in realtà in maniera adeguata. 

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Sr - 1234456

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili