Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Alitalia (2), Meloni: "Fondamentale la presenza statale"

La lettera del leader di FdI sul vettore aereo

Anche il numero uno di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha espresso la sua opinione in merito alla questione del vettore aereo Alitalia (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Come scritto in una lettera al quotidiano “Il Messaggero” dallo stesso ex-ministro, la compagnia rappresenta “un patrimonio da valorizzare”. Secondo Meloni, “Alitalia è molto di più di una famiglia un po' costosa, dalle sue decisioni dipendono i destini della nostra comunità e di quelle 100 mila persone che vivono con angoscia questa crisi industriale, che certo non hanno causato”. Il leader di FdI ha poi aggiunto come la presenza statale sia determinante per difendere quello che è a tutti gli effetti un “interesse pubblico strategico” per una Nazione che vive di turismo e cultura. La missiva prosegue con altri riferimenti più o meno velati: “Lo Stato controlla Eni ed è incredibile che paghi il carburante a prezzi fuori misura. Gli aerei oggi si possono reperire a prezzi ultra vantaggiosi. Cassa Depositi e Prestiti può acquistare la flotta da Boeing ed Airbus e concederla in leasing ad Alitalia a costi di mercato. Ecco, l'Italia intera, con le famiglie che rischiano il lavoro, vuole mordente e visione”. Infine, Meloni ha preteso di sapere quali sarebbero i costi per un eventuale “sparizione” del vettore aereo e quanti soldi potrebbero servire per un’aviolinea in versione ridotta, una “mini-compagnia che non farà toccare il cielo della rinascita italiana”. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236091

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili