Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Adm-GdF. Aeroporto Ciampino: sequestrati oltre duemila pacchetti sigarette illegali

Erano prive del contrassegno di Stato

Un consistente quantitativo di tabacchi lavorati esteri è stato intercettato all’aeroporto “Giovan Battista Pastine” di Roma-Ciampino dai funzionari Adm (Agenzia dogane e monopoli) in collaborazione con i finanzieri della Compagnia di Ciampino.

Grazie anche ad un’accurata analisi di rischio nell’ambito del servizio di controllo viaggiatori, basata sull’incrocio delle informazioni presenti nelle banche dati disponibili, i funzionari Adm, congiuntamente con le locali "Fiamme gialle", hanno impedito l’introduzione nel territorio nazionale dell’equivalente di 2243 pacchetti di sigarette illegali. 

Nello specifico, i tabacchi illeciti sono stati rinvenuti abilmente occultati all’interno dei bagagli al seguito di due passeggeri di nazionalità lettone e di un passeggero di nazionalità moldava, i quali sono stati denunciati a piede libero per il reato di contrabbando di Tle.

Le sigarette illegali, sequestrate perché prive del contrassegno di Stato, ammontavano complessivamente a 44,860 chilogrammi e riportavano sia marchi normalmente in consumo nel territorio nazionale, sia quelli cosiddetti “cheap white” che non possono essere venduti in Italia.

Galleria fotografica Adm-GdF: consistente quantitativo di tabacchi lavorati esteri intercettato all’aeroporto “G.B. Pastine” di Roma-Ciampino Adm-GdF: consistente quantitativo di tabacchi lavorati esteri intercettato all’aeroporto “G.B. Pastine” di Roma-Ciampino
red - 1239533

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili