Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Luna, Bezos propone sconto di due miliardi di dollari alla Nasa

In caso di contratto assegnato a Blue Origin

Non sono passati che pochi giorni dall’impresa della missione spaziale che ha visto come protagonista il numero uno di Amazon, Jeff Bezos (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), che ci sono interessanti novità per quel che riguarda la sua agenzia spaziale, Blue Origin. L’imprenditore americano ha proposto alla Nasa uno sconto dell’importo pari a due miliardi di dollari, nel caso in cui la stessa Blue Origin dovesse ottenere il contratto per lo sviluppo e la gestione di un sistema in grado di portare gli astronauti sulla Luna. Si crede molto in questa iniziativa, il ritorno sul nostro satellite da parte dell’agenzia americana a distanza di mezzo secolo. La proposta è stata formulata mediante una lettera inviata a Bill Nelson, amministratore delegato della Nasa: Bezos immagina che la sua azienda possa lavorare per due anni ai progetti lunari, offrendo al tempo stesso un test gratuito in orbita intorno alla Terra di Blue Moon, sistema sviluppato proprio per l’occasione. L’assegnazione di questi contratti è stata molto particolare. La stessa Nasa ha scelto SpaceX, azienda creata dal numero uno di Tesla, Elon Musk, per la missione lunare, puntando su quella che sembrava l’offerta economica migliore, anche dal punto di vista tecnologico. A metà aprile, poi, è stata confermata questa assegnazione, escludendo altri contratti a causa delle risorse finanziarie insufficienti per gestire le missioni. Ecco allora che Bezos si è fatto avanti con l’insolita proposta e la promessa di non far pesare alcun costo sull’ente spaziale a stelle e strisce. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238183

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili