It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Iran: "aereo abbattuto da un nostro missile" e gli studenti protestano in piazza

Richieste le dimissioni dei leader. I manifestanti: "morte ai bugiardi"

L'Iran ha ammesso: l'aereo B-737 di Ukraine International Airlines precipitato vicino a Teheran (vedi AVIONEWS) è stato colpito da un missile per l'errore di un soldato". Dopo aver respinto con forza le accuse del Canada che affermava di avere le prove dell'abbattimento dell'aeromobile (vedi AVIONEWS), la Repubblica islamica fa sapere che l'aeromobile è stato scambiato per un cruise Usa ed il militare "aveva solo 10 secondi per decidere". Ad affermarlo è stato il generale Amir Ali Hajizadeh, capo della divisione aerospaziale, lo stesso che durante i funerali del generale Soleimani, ucciso dagli americani (vedi AVIONEWS) avrebbe dichiarato: "Lanciare un paio di missili, colpire una base o perfino assassinare Trump non basterà". 

Anche gli stessi studenti delle università iraniane sono scesi in piazza increduli del fatto che il governo non conoscesse le vere cause del disastro cantando slogan durissimi come "morte ai bugiardi" con la richiesta di dimissioni dei leader.

Sotto, un servizio di "Al Jazeera" sulle proteste a Teheran di fronte all'università "Amir Kabir", dove poco prima si era tenuto un momento di raccoglimento per le vittime:

RC3 - 1226997

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar