It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aerei, voli ad emissioni zero: per gli accademici inglesi è solo questione di tempo

Il direttore di Cranfield Aerospace Solutions, Iain Gray, ha parlato dell’ambizioso progetto

Un’aviazione sostenibile e ad emissioni zero: è questo l’obiettivo che vuole raggiungere la Cranfield University, ateneo inglese che farà la sua parte grazie alla nomina del professor Iain Gray a membro del Jet Zero Council. Questa alleanza tra ministeri, imprese, enti commerciali ed ambientali punta a riunire le maggiori personalità in assoluto del mondo accademico e governativo per promuovere appunto l’aviazione sostenibile ed i voli a zero emissioni di carbonio entro la prossima generazione. L’università britannica può vantare lo sviluppo esponenziale di Cranfield Aerospace Solutions, azienda impegnata nella fornitura di voli elettrici a corto raggio verso le varie isole del Regno Unito nel corso dei prossimi cinque anni.

Giusto poche settimane fa c’è stato il primo volo elettrico in questo Paese, per la precisione all’aeroporto di Cranfield. La compagnia ZeroAvia crede molto in questo progetto e ha seriamente intenzione di convertire gli aerei all’idrogeno. Nell’ateneo inglese, poi, si sta approfondendo il progetto EnableH2 che è finanziato dall’Unione europea e che prevede la dimostrazione di un volo aereo alimentato dallo stesso idrogeno entro il 2030. Nel corso della giornata odierna, mercoledì 22 luglio 2020, il JetZero Council si riunirà virtualmente per la prima volta e l’evento è stata opportunità per il direttore di Aerospace Solutions, Iain Gray, per parlare degli scenari futuri.

Gray ha sottolineato l’entusiasmo per la partecipazione al consiglio di accademici ed industriali. Il suo messaggio è chiaro: “Dobbiamo impegnarci tutti per ridurre le emissioni ed evitare che i cambiamenti climatici minaccino le future generazioni. Non sappiamo ancora cosa sarà possibile fare, ma nel corto raggio questi obiettivi potrebbero essere raggiunti rapidamente”. Il docente universitario ha poi paragonato questi sforzi a quelli profusi dagli Stati Uniti per far sbarcare il primo uomo sulla Luna. Tutto questo è fattibile? Secondo il professore, la risposta è affermativa: “Penso che ce la faremo, il volo ad emissioni zero ha il sostegno di più parti e non c’era mai stata questa unione di intenti. La domanda non dovrebbe essere se si farà tutto ciò, ma quanto tempo ci vorrà”.

sr - 1230784

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar