It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Uav. La Cina studia i tifoni con un aereo senza equipaggio

L'aeromobile ha rilevato molte informazioni preziose

China Aerospace Science and Industry Corporation (Casic) ha fatto sapere di aver sviluppato la prima osservazione integrata dei tifoni del Paese asiatico tramite un aereo Uav (Unmanned aerial vehicle) di grandi dimensioni e senza equipaggio. L’aeromobile è un Wing Loong-10 che funziona mediante il pilotaggio da remoto ed utile per rilevare questi fenomeni atmosferici così frequenti a queste latitudini. Entrando più nel dettaglio dell’osservazione, quest’ultima ha riguardato il terzo tifone registrato nell’ex-impero celeste nel corso del 2020, battezzato "Sinlaku". 

Lo studio e l’approfondimento del ciclone tropicale è datato 2 agosto, anche se i particolari sono stati resi noti soltanto qualche ora fa. Una delle province cinesi più colpite è stata quella dell’Hainan, nella parte meridionale della Nazione. Wing Loong-10 ha fatto cadere 30 sonde per la scansione delle nuvole che si erano ammassate intorno al tifone stesso, un modo unico per avere informazioni in tempo reale molto interessanti, come ad esempio l’umidità, la pressione atmosferica e la direzione del vento. Qualche giorno fa, inoltre, gli scienziati hanno usato un sommergibile (sempre senza equipaggio) e funzionante ad energia solare per immagazzinare altri dati preziosi su "Sinlaku".

sr - 1231194

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar