It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Vettori aerei, 1/2 miliardo di perdite per Norwegian Air Shuttle

Il Covid-19 ha influito pesantemente nel primo semestre

“Non è buono il legno norvegese?”: se lo chiedevano i Beatles canticchiando i versi della canzone “Norwegian wood”. Per il vettore aereo low-cost Norwegian Air Shuttle, invece, la situazione non è affatto buona, come confermato dagli ultimi dati finanziari. La compagnia ha reso note oggi, venerdì 28 agosto 2020, tramite una diretta streaming, le perdite nette del primo semestre di quest’anno. Il coronavirus non poteva non metterci lo zampino ed in effetti tra i mesi di gennaio e giugno, l’aviolinea scandinava ha riportato un calo pari a quasi 504 milioni di Euro (per la precisione 5,3 miliardi di corone norvegesi). Le restrizioni imposte dalla pandemia hanno reso impossibile l’impiego di ben 140 aerei, senza dimenticare gli 8 mila licenziamenti (vedi anche l'articolo pubblicato da AVIONEWS). 

Oslo ha già garantito un pacchetto di salvataggio di 286 milioni di Euro, ma l’ad Jacob Schram ha sottolineato come questa garanzia non può  essere sufficiente se si vuole evitare la bancarotta. D’altronde, c’è un altro numero impressionante che fa ben capire il momento che Norwegian sta vivendo da diverse settimane. I passeggeri totali sono diminuiti di ben il 99% nel corso del secondo trimestre del 2020 e la quarantena imposta dal governo in estate ha impedito anche il minimo recupero. L'aviolinea ha precisato di aver bisogno di nuova liquidità entro i primi mesi del 2021, molto probabilmente mediante un aumento di capitale. Nel periodo peggiore di emergenza sanitaria, i velivoli operativi della compagnia erano appena 7, mentre a settembre dovrebbero aumentare fino a quota 25, nonostante le prospettive economiche non proprio incoraggianti.

sr - 1231410

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar