It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aeroporto Eelde, impennata denunce per inquinamento acustico

Oltre il 50% delle segnalazioni è partito da due persone

La situazione che sta riguardando da vicino un aeroporto olandese è davvero particolare e bizzarra. Si sta parlando dello scalo di Groninga-Eelde, il quale è dotato di un terminal, una torre di controllo e di due piste entrambe con fondo in asfalto (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Le dimensioni non sono eccezionali, eppure l’inquinamento acustico che riguarda l’hub in questione sta destando più di una preoccupazione. Non si spiegherebbe altrimenti l’improvvisa impennata nelle denunce dei cittadini contro i rumori dell’aeroporto negli ultimi tempi. A marzo c’è stato un aumento significativo in questo senso: tra gennaio e febbraio, le segnalazioni erano state poche dozzine, mentre in piena primavera sono salite fino a quota 531. Che cosa è successo di preciso? I numeri non mentono, visto che sono stati messi nero su bianco dall’Air Traffic Notification Desk dello scalo di Eelde. Le denunce principali, dettaglio molto singolare, provengono da due sole persone. In pratica, oltre il 50% delle segnalazioni contro l’inquinamento acustico sono state inoltrate da due giornalisti. Uno di loro si è fatto avanti 211 volte a marzo, per una media giornaliera di 7 denunce, mentre il collega si è “limitato” a 81 citazioni. In aggiunta, la grande maggioranza dei casi si riferisce ai voli di addestramento che sono gestiti da Klm Flight Academy. Il direttore dell’accademia, Bart De Vries, ha sottolineato come i disturbi siano ridotti al massimo, in modo da non creare disagi ai residenti, anche se ci si attenderà ora una nuova impennata con la ripresa del traffico aereo dopo le limitazioni imposte dalla pandemia. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236957

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar