It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Dipendenti aeroporti Parigi pronti a scioperare a luglio

Sindacati chiedono cinque giorni di manifestazione

I sindacati francesi sono sul piede di guerra in relazione al trasporto aereo: la richiesta delle sigle locali è quella di uno sciopero di cinque giorni nel corso del prossimo mese di luglio, nell’ambito delle trattative che stanno riguardano i dipendenti aeroportuali del Paese e le società che gestiscono gli scali (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Entrando maggiormente nel dettaglio della questione, si sta parlando dei lavoratori degli hub di Parigi, vale a dire il "Charles De Gaulle"-Roissy ed Orly. Il personale potrebbe essere protagonista di una manifestazione importante dal primo al 5 luglio prossimi, un periodo scelto perché sarebbe il primo fine-settimana “di peso” per quel che concerne le partenze estive. In aggiunta, il primo luglio rappresenta il debutto per i passaporti vaccinali all’interno degli aeroporti dell’Unione europea, dunque un modo per far sentire ancora più forte la propria voce. Secondo il calendario provvisorio di riapertura del governo francese, entro luglio dovrebbe essere possibile anche recarsi in Francia per le proprie ferie o per effettuare visite provenendo da destinazioni extra-Ue (Stati Uniti in primis). 

Secondo quanto riferito da Daniel Bertone, delegato sindacale della sigla Cgt (Confédération Générale du Travail), ha sottolineato come l’obiettivo sia quello di preparare un’iniziativa su larga scala che dovrà necessariamente diventare un successo. In particolare, dovrà essere affrontata con coraggio la controversia di lungo termine sui nuovi contatti di lavoro di questi dipendenti, visto che viene paventata da più parti la riduzione delle buste paga. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237137

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar