It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Variante aggiornata aereo Su-57: start produzione nel 2025?

Il caccia non avrà solo un'avionica più avanzata...

La produzione di serie della variante modernizzata dell'aereo caccia di quinta generazione Sukhoi Su-57 dovrebbe iniziare nel 2025, stando a quanto scrive oggi la stampa russa su dichiarazioni di una fonte rimasta anonima. L'update rientra nell'ambito del progetto di ricerca e sviluppo Megapolis. Nella nuova variante del velivolo -sottolinea la fonte-, verrà installato un cockpit completamente aggiornato con l'avionica più avanzata. Inoltre, il mezzo sarà dotato di un'unità di potenza di secondo livello. 

Solo lo scorso maggio il ministro russo dell'industria e del commercio Denis Manturov, in merito al caccia dichiarava: "Il Su-57 è appena entrato in servizio e già stiamo progettando e preparandoci ad una nuova fase di modernizzazione. Il processo è in corso". Si tratta infatti di un mezzo entrato in servizio presso le forze aerospaziali russe, seppur con motori depotenziati rispetto al disegno finale, solo a fine dicembre del 2020. Un caccia -per inciso, noto anche come T-50 in fase di sviluppo, e identificato prima di ricevere la denominazione ufficiale, con l'acronimo PAK-FA-, nato con l'obiettivo di dotare le forze aerospaziali russe di un velivolo da superiorità aerea di nuova generazione in grado di condurre missioni d'attacco al suolo. 

Comprensibili dunque anche le poche certezze che si hanno circa varianti e upgrade, attorno alle quali poche sono le indiscrezioni, e quasi mai da fonti attendibili o ufficiali. C'è chi dice ad esempio che sempre nell'ambito del progetto Megapolis ne verrà sviluppata una variante modernizzata monoposto. Chi invece parla di una biposto, ritenuta più adatta per meglio controllare uno sciame di aerei da combattimento pesante di sesta generazione Okhotnik ancora in fase di sviluppo. 

Quest'ultimo rumor avrebbe un suo perché. L'Ucav (Unmanned combat aerial vehicle) S-70 Okhotnik, sempre di Sukhoi, progettato per portare a termine missioni di pattugliamento, ricognizione, bombardamento e scorta, incorpora alcune delle tecnologie utilizzate sul Su-57, sarà in grado di agire come suo gregario e -sempre fermo restando che potrà muoversi in modalità autonoma-, potrà essere controllato dal pilota del Su-57. In ogni caso gli sviluppatori avranno tempo perché l'S-70 non sarà consegnato alle forze aerospaziali russe prima del 2024.

cm - 1238437

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar