It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Zurigo: aereo United Airlines inverte rotta dopo bird-strike

L'episodio è avvenuto pochi minuti dopo il decollo

Nel corso della giornata di ieri, lunedì 9 agosto 2021, un velivolo del vettore aereo United Airlines è stato costretto ad annullare il proprio decollo a causa di un bird-strike, nello specifico alcuni uccelli sono entrati nel motore del mezzo (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Si sta parlando di un B-767/300 della compagnia americana che è riuscito a partire dall’aeroporto di Zurigo, in Svizzera, salvo poi accorgersi del problema. Il comandante dell’aereo (volo SN3215) doveva raggiungere New York, ma pochi minuti dopo essersi sollevato da terra ha preferito invertire la rotta e fare rientro allo scalo elvetico. 

A bordo dell’aereo rimasto coinvolto nel bird-strike c’erano 141 passeggeri. L’atterraggio di sicurezza è avvenuto senza alcun problema e le persone che dovevano raggiungere gli Stati Uniti sono stati costrette a riprenotare il volo successivo. Come previsto in situazioni del genere, gli stessi passeggeri hanno ricevuto buoni pasto ed hanno potuto approfittare di una sistemazione temporanea in albergo. L’aviazione civile svizzera ha ricordato come episodi del genere non siano così rari in questi cieli. Lo scorso anno in particolare, gli incidenti che hanno avuto a che fare con dei volatili sono stati 162. Una situazione non molto diversa da quella di Zurigo e che ha coinvolto un’aviolinea americana è avvenuta lo scorso mese di marzo. Un velivolo Delta Air Lines che stava trasportando, tra gli altri, una squadra locale di basket, è stato costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza a Salt Lake City dopo il violento impatto con uno stormo, risucchiato poi dalle turbine dell’aereo. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238449

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar