It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

I computer inquinerebbero più del trasporto aereo

Secondo lo studio britannico le emissioni Itc al 4%, l'aviazione al 2%

L'utilizzo massivo dei computer produrrebbe fino a due volte la quantità di gas serra sprigionati dai viaggi aerei. È quanto emerge da uno studio della Lancaster University ripreso dal giornale britannico "The Telegraph". Secondo i ricercatori gli elaboratori generano quasi il 4 per cento di tutte le emissioni in atmosfera, contro il 2% dei voli. 

L'indagine rivede al rialzo le stime precedenti riguardanti la quota di emissioni globali prodotta nell'ambito dell'informatica. I ricercatori hanno affermato che negli anni scorsi non si era tenuto conto dell'intero ciclo di vita di un dispositivo tecnologico: l'energia spesa nella produzione, l'impronta di carbonio nella catena di approvvigionamento, l'energia di utilizzo, i costi ambientali di smaltimento. 

I numeri pubblicati nella ricerca rispecchiano i dati diffusi da Air Transport Action Group (Atag), consorzio di esperti dell'aviazione, secondo cui il settore produrrebbe il 2% del totale di emissioni di CO2 prodotte dalle attività umane. Tra i mezzi di trasporto l'aereo resta il più inquinante, ma secondo Atag entro il 2050 le emissioni dovrebbero dimezzarsi. Anche grazie alle linee-guida Icao (International Civil Aviation Organization) per il miglioramento del consumo di carburante che fissa la soglia di riduzione all’1,5 per cento annuo.

Gic - 1238922

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar