It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Inflazione alta impatta su SpaceX

Musk: "Meglio possedere cose fisiche in questi casi ma non vendo le mie criptovalute"

L'imprenditore statunitense Elon Musk ha fatto sapere agli investitori che due società da lui fondate, l'azienda spaziale SpaceX e la casa automobilistica Tesla specializzata in veicoli elettrici, stanno affrontando una forte pressione inflazionistica, tuttavia non ha intenzione di vendere le sue partecipazioni in criptovalute Bitcoin, Ethereum o Doge Fwiw. 

Le difficoltà delle due aziende sono di varia natura. Esse riguardano soprattutto la fornitura di materie prime ed il settore della logistica. Senza dimenticare l'andamento dei prezzi dei beni di consumo che sono saliti del 7,9% a febbraio. Una situazione che non si vedeva da 40 anni. Questa inflazione sta causando una grande pressione finanziaria sulla società. 

Negli Stati Uniti essa sta impattando su consumatori ed imprese. Infatti, il modo in cui la popolazione percepisce i movimenti futuri dei prezzi può giocare un ruolo nell'inflazione reale e nel determinare come e quando la Federal Reserve aumenterà i tassi di interesse. Un rapporto della Federal Reserve Bank di New York stima un'inflazione record del 6% da qui ad un anno. Oltre 350 aziende dell'indice borsistico S&P 500 l'hanno citata tra i problemi dell'ultimo trimestre. I commenti di Musk ricalcano quelli di altri grandi gruppi industriali americani.

Gic - 1243020

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar