It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Nuovo aereo di sesta generazione giapponese sostituirà gli F-2

Usa e Gran Bretagna in concorrenza per un affare miliardario

Gli Stati Uniti stanno facendo pressioni sul Giappone affinché scelga un'azienda americana per sviluppare insieme un sostituto dei suoi aerei da combattimento F-2, ma il "Sol Levante" sta iniziando a pensare di rivolgersi ad una società del Regno Unito per diminuire la sua dipendenza dalle armi statunitensi. Washington sta incrementando i colloqui con Tokyo, preoccupato per la concorrenza di Bae Systems, fabbrica della Gran Bretagna che sta sviluppando un caccia "stealth" "Tempest" di sesta generazione (vedi AVIONEWS). L'intenzione del Giappone è quella di sostituire i suoi aeromobili F-2 con nuovi F-3 nel 2035 (vedi AVIONEWS) e la progettazione potrebbe iniziare già nel 2020. Naturalmente gli Stati Uniti hanno tutto l'interesse di recuperare l'affare, considerato che possono esserci in gioco miliardi di dollari. Le opzioni giapponesi sono fondamentalmente tre: scegliere Bae, coinvolgere Lockheed Martin (produttore Usa dei jet F-22 ed F-35) o lasciare entrambi a bocca asciutta e creare un proprio aereo a livello nazionale (e continuando quindi ad affidare la produzione a Mitsubishi).

RC3 - 1226480

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Related