It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Emirates conferma ordine fino a 36 altri aerei A-380

L’aeromobile supporta la sua strategia di crescita

Emirates ed Airbus hanno finalizzato ieri una lettera d’intenti (MoU–Memorandum of Understanding) siglata in precedenza e firmato un contratto per 20 ulteriori aerei A-380 più 16 opzioni che saranno confermate in una fase successiva. L’ordine totale di 36 aeromobili ha un valore di 16 miliardi di dollari a prezzi di listino. L’inizio delle consegne è previsto a partire già dal 2020.

L’accordo è stato siglato in occasione del "World Government Summit" dallo sceicco Ahmed Bin Saaed Al-Maktoum, Chairman e Chief Executive, Emirates Airline and Group; e da Mikail Houari, Airbus President for Africa and Middle East. Erano inoltre presenti lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti, governatore dell’emirato di Dubai, ed Edouard Philippe, primo ministro della Repubblica francese.

L’A-380 è un elemento essenziale per garantire una crescita sostenibile. Diminuisce infatti i livelli di congestione degli aeroporti più frequentati trasportando un numero maggiore di passeggeri con un numero minore di voli.  Il velivolo è in grado di accogliere 575 passeggeri in quattro classi di servizio su rotte fino a 8200 mn (15.200 km).

Sono oltre 200 milioni i passeggeri che hanno vissuto un’esperienza a bordo di questo esemplare. Ogni due minuti c’è un A-380 che decolla o atterra in uno dei 240 aeroporti situati in ogni parte del mondo; infine ad oggi sono stati consegnati 222 velivoli a 13 vettori.

pecfra - 1210088

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl