It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Razzo iraniano esploso sulla sua piattaforma di lancio

Dalle immagini satellitari i resti del missile

Un razzo di Teheran è esploso sulla sua piattaforma di lancio il 29 agosto nel centro spaziale dell'Imam Ruhollah Khomeini nella provincia iraniana di Semnan. L’esercitazione, criticata dagli Stati Uniti per una presunta correlazione al programma illecito di armi nucleari dell'Iran (vedi AVIONEWS) costituirebbe il terzo decollo missilistico del Paese a fallire nel 2019. I media ed i funzionari statali non hanno al momento rivendicato l'incidente, ma le foto dal satellite di “Planet Labs"  mostrano del fumo nero salire da una base di spedizione insieme a resti carbonizzati di un missile. Nei giorni precedenti, le informazioni satellitari avevano mostrato la base di lancio "rimessa a nuovo" e verniciata di blu, come se si stesse preparando ad un evento importante.

"Qualunque cosa fosse lì, è scoppiata e possiamo vederne le macerie fumanti", ha dichiarato David Schmerler del Middlebury Institute of International Studies che ha visionato le foto.

Gli Stati Uniti affermano che questi test sfidano una risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che invita l'Iran a non intraprendere alcuna attività relativa ai missili balistici.

Nell'ultimo decennio Teheran ha inviato in orbita diversi satelliti e nel 2013 ha lanciato anche una scimmia nello spazio (vedi AVIONEWS).

RC3 - 1223968

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Related