It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Bulgaria e Grecia proteggeranno spazio aereo Macedonia

In arrivo a Sofia 8 aerei da combattimento entro il 2021

La Bulgaria ha annunciato l'intenzione di voler partecipare alla missione per la protezione dello spazio aereo della Macedonia del Nord, in rotazione con la Grecia. Lo ha comunicato il presidente Rumen Radev, che ha preso parte al vertice Nato nel Regno Unito dichiarando che "la Bulgaria non deve perdere questa storica opportunità. È una questione di interesse nazionale, ma anche un debito nei confronti della fraterna Macedonia del Nord ed un'espressione della nostra maturità politica e della nostra responsabilità di alleato".

Mentre Sofia è in attesa dei suoi nuovi otto aerei da combattimento F-16V Block 70 che ha acquistato dagli Usa anticipando l'intera somma di 1,2 miliardi di dollari, Atene ha stipulato siglato l'intesa per il controllo dei cieli macedoni. Gli aeromobili dovrebbero essere consegnati nel 2021.

L'F-16 Fighting Falcon è un aereo da combattimento multiruolo, monomotore, sviluppato originariamente dalla General Dynamics per l'aeronautica militare statunitense. Progettato come caccia leggero, successivamente si è evoluto in un velivolo multiruolo. È stato selezionato dalle forze aeree di 25 Nazioni. Furono fabbricati oltre 4500 aeromobili dall'inizio della sua produzione nel 1976. Nel 1993 General Dynamics vendette tutto il comparto relativo alla costruzione di aerei a Lockheed Corporation che poi si trasformò in Lockheed Martin dopo la fusione nel 1995 con Martin Marietta.

RC3 - 1226334

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar