It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Interrogazione su Alitalia, obiettivi raggiunti da Leogrande e trattamento economico

E quale sarà quello dei nuovi vertici del vettore aereo

Presentata dall'onorevole Elena Maccanti (Lega)

"Al ministro dello Sviluppo economico. 

Per sapere, premesso che:

con decreto del ministro dello Sviluppo economico del 2 maggio 2017, Alitalia –Società aerea italiana SpA è stata ammessa alla procedura di amministrazione straordinaria, ai sensi del decreto-legge 23 dicembre 2003, n. 347, perché dotata –all'atto di presentazione dell'istanza– di un numero di dipendenti ed un indebitamento complessivo superiori alle soglie minime di legge;

con il medesimo decreto ministeriale, alla luce della complessità della procedura di amministrazione straordinaria, è stata altresì disposta la nomina di un collegio di commissari straordinari, ai sensi del combinato disposto dell'articolo 38, comma 2, e dell'articolo 8, comma 2, del decreto legislativo 8 luglio 1999, n. 270;

le medesime determinazioni sono state assunte per la società Alitalia-Cityliner SpA con il decreto del ministro dello Sviluppo economico del 12 maggio 2017;

per sostenere la continuità dei complessi aziendali facenti capo ad Alitalia, lo Stato –nel periodo compreso tra maggio 2017 e gennaio 2020– ha erogato ad Alitalia finanziamenti a titolo oneroso pari a complessivi 1,3 miliardi di Euro;

l'ultimo finanziamento a titolo oneroso è stato erogato con il decreto-legge 2 dicembre 2019, n. 137, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 gennaio 2020, n. 2; il decreto-legge n. 137 del 2019 ha altresì disposto delle modifiche al programma della procedura di amministrazione straordinaria per il trasferimento dei complessi aziendali nonché ai poteri dell'organo commissariale, prevedendo in particolare che quest'ultimo predisponesse un piano industriale e curasse direttamente il trasferimento dei complessi aziendali entro il 31 maggio 2020;

con il decreto del 12 dicembre 2019 il ministro dello Sviluppo economico ha nominato l'avvocato Giuseppe Leogrande quale nuovo commissario straordinario delle società del Gruppo Alitalia-Sai in amministrazione straordinaria, in sostituzione dei commissari dimissionari nominati in precedenza;

il 6 marzo 2020 l'organo commissariale ha adottato l'invito a manifestare interesse per l'acquisizione delle attività aziendali facenti capo ad Alitalia-Sai SpA ed Alitalia-Cityliner SpA entrambe in amministrazione straordinaria; a tale invito diversi soggetti avrebbero risposto presentando delle offerte di acquisizione;

per la sopravveniente emergenza epidemiologica da Covid-19 e la contestuale crisi del trasporto aereo cui è andata incontro anche Alitalia, il Governo ha disposto –con l'articolo 79 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, e con l'articolo 202 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34– la nazionalizzazione della medesima compagnia, destinando allo scopo 3 miliardi di Euro, così decidendo di interrompere l'iter di cessione dei complessi aziendali sul mercato avviato nel marzo 2020 con la pubblicazione del bando;

la decisione di nazionalizzare Alitalia pone in concreto fine al mandato del commissario straordinario, avvocato Giuseppe Leogrande;

il 29 giugno 2020 il presidente del Consiglio dei ministri ha annunciato la designazione dei nuovi vertici aziendali, ovverosia Francesco Caio, quale presidente, e Fabio Lazzerini, quale amministratore delegato–:

se il commissario straordinario, avvocato Giuseppe Leogrande, abbia raggiunto gli obiettivi legati al suo mandato;

quale sia stato il trattamento economico riconosciuto, sotto ogni forma, allo stesso organo commissariale, essendo giunto al termine il suo mandato, considerata la decisione di nazionalizzare la compagnia aerea;

quale sarà il trattamento economico riconosciuto al nuovo presidente ed al nuovo amministratore delegato di Alitalia". (4-06453)

red - 1230893

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar