It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Jet russi accusati di aver violato lo spazio aereo finlandese

Helsinki ha reso noti i dettagli di quanto accaduto ieri pomeriggio

La Finlandia ha riscontrato la violazione del proprio spazio aereo: nel pomeriggio di ieri, il ministero della difesa del Paese scandinavo ha ricostruito quanto avvenuto nei cieli, cioè due velivoli militari russi che si sarebbero avvicinati eccessivamente alla capitale Helsinki. Si tratta di aerei Su-27 da combattimento, jet che sono stati intercettati al largo del golfo finlandese verso le 14:00. La guardia di frontiera della Nazione nordica ha già fatto scattare un’inchiesta che accerterà i motivi dello sconfinamento. Il ministero ha aggiunto altri dettagli relativi alla vicenda. La violazione dello spazio aereo sarebbe durata non più di due minuti, mentre lo sconfinamento sarebbe stato misurato in circa 500 metri. 

Va ricordato che la Finlandia non fa parte della Nato e che i jet russi intercettati sono soliti percorrere le rotte tra il Paese di appartenenza e il Mar Baltico, in una sorta di “cuscinetto” tra Lituania e Polonia. Mosca si è affrettata a precisare che  gli aerei militari Su-27 in transito ieri erano quattro e nessuno avrebbe violato lo spazio finlandese. Un anno fa si è parlato parecchio dei rapporti tesi tra i due Paesi. In particolare, Helsinki si è irrigidita dopo aver appreso della costruzione di una base russa nel proprio golfo, a 35 chilometri dalla città di Kotka. Proprio qui Mosca vuole dar vita a una struttura in grado di ospitare diversi elicotteri da combattimento.

sr - 1230932

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar