It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

JetBlue potrebbe sfruttare i raggi ultravioletti per disinfettare gli aerei

La tecnologia studiata insieme a Honeywell

Il vettore aereo JetBlue Airways sta per sperimentare l'igienizzazione dei propri velivoli con una tecnologia che sfrutterà i raggi ultravioletti. La pandemia da coronavirus ha obbligato moltissime aziende a rivedere i sistemi relativi all’igiene e il settore dei trasporti non poteva essere da meno. Come ha spiegato ieri mattina ai media americani la numero uno dell’aviolinea, Joanna Geraghty, è in atto una collaborazione con Honeywell, società statunitense specializzata nell’automazione, per far partire a breve un progetto pilota. Il dispositivo si chiama Honeywell UV Cabin System, ma come funziona di preciso? In questo caso per dimensioni e forma si tratta di qualcosa di molto simile al carrello delle bevande, però sarà usato per pulire l'interno degli aeromobili nel giro di appena dieci minuti. 

La luce ultravioletta è quindi destinata ad igienizzare le superfici a partire da quelle più a rischio come i sedili e i braccioli, senza dimenticare i contenitori per la raccolta dei vari rifiuti. C’è però chi non ha gradito la novità. In particolare, diversi giornalisti americani hanno sottolineato come gli ultravioletti siano dannosi sia per la pelle che per la vista, di conseguenza ci vorrebbe tantissima attenzione e premure particolari. JetBlue non è comunque l’unica realtà a voler esplorare questa possibilità. A New York infatti si dovrebbe sperimentare a breve la stessa tecnologia per la pulizia della metropolitana, un programma da un milione di dollari che è sempre più vicino allo start.

sr - 1230938

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar