It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Air Italy (2). Pellecchia (Fit-Cisl): "Bene ammortizzatori"

"Ora progetto industriale" dichiara il segretario generale

“Accogliamo positivamente l’annuncio del ministro del Lavoro Nunzia Catalfo sulla cassa integrazione per le lavoratrici ed i lavoratori di Air Italy: era la priorità per il sindacato e per le lavoratrici ed i lavoratori. Ora bisogna pensare al futuro lavorativo ed anche le Regioni devono fare la loro parte”. Lo dichiara Salvatore Pellecchia, segretario generale della Fit-Cisl, a valle dell’incontro odierno con il ministro Catalfo ed il sottosegretario Francesca Puglisi per la crisi di Air Italy.

“I mesi di cassa integrazione previsti sono 10 –prosegue Pellecchia– Ora quindi abbiamo un po’ di tempo per avviare un percorso negoziale finalizzato a costruire un progetto industriale che veda al tavolo i tre ministeri, i sindacati, i commissari dell’azienda e anche le due Regioni interessate, ovvero la Sardegna e la Lombardia. Questo perché da una parte i 1500 lavoratori di Air Italy 550 sono basati ad Olbia e 950 a Milano e dall’altra perché un vettore aereo può dare un contributo importante al rilancio dell’economia sarda e lombarda in vista del post-Covid-19”.

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

red - 1231058

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar