It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Seconda asta per la vendita dell'aereo presidenziale uruguaiano

Il velivolo ha scatenato aspri dibattiti fin dalla prima apparizione

C’è una data precisa per la seconda asta in cui si cercherà di vendere l’aereo presidenziale dell’Uruguay. Giovedì 15 ottobre alle 12:00 non ci sarà alcuna base d'asta di partenza presso la sede scelta dal ministero della difesa, quella dell’associazione nazionale banditori, periti e broker immobiliari. Si sta parlando di un BAe-125 che ha provocato polemiche fin dalla sua prima apparizione. Il titolare del dicastero, Javier Garcia, ha spiegato come le condizioni siano buone per la vendita del velivolo, tra l’altro sono coinvolti anche il ministero degli esteri e quello della migrazione per individuare e contattare eventuali acquirenti stranieri.

Lunedì 10 agosto 2020 questo aereo, un bimotore ad ala bassa, verrà trasferito a Buenos Aires per una ispezione accurata, in modo da presentarlo in stato ottimale durante l’asta di ottobre. La revisione si prolungherà per circa tre settimane e, al ritorno in territorio uruguaiano, si fisseranno le nuove regole per la vendita. Come già anticipato, l’aereo presidenziale è stato presentato dopo una partenza col piede sbagliato. Il British Aerospace 125 aveva destato più di una perplessità nel 2018 a causa dell’ordine mediante mandato diretto di acquisto e non tramite una gara, un particolare che provocò interrogazioni parlamentari a non finire.

sr - 1231150

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar