It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

In aumento il consumo di droghe tra le forze armate britanniche

La cocaina è la sostanza maggiormente rilevata

Dati ufficiali e incontrovertibili. L’immagine delle forze armate del Regno Unito che è uscita in queste ultime ore da un’indagine giornalistica è davvero allarmante: il quotidiano "The Guardian" si è affidato alle informazioni del ministero della difesa e ha reso noto un aumento pericoloso del consumo di droghe tra i militari britannici. In particolare, è emerso come molti di loro siano stati espulsi e messi in congedo a causa delle sostanze stupefacenti rilevate nel loro sangue, in particolare cocaina. L’incremento è stato evidente: nel 2017 erano stati 580 i soldati e riservisti mandati a casa, per poi salire a 630 l’anno successivo ed a 660 dodici mesi fa. 

Le varie forze armate hanno assicurato come in questi casi ci sarà tolleranza zero nelle caserme, ammettendo come il problema esista e vada risolto al più presto. Prima che scoppiasse la pandemia da coronavirus, i test clinici casuali erano fermi a quota 80 mila, ed alcune persone sono state esaminate anche più volte per accertare le loro condizioni. La stampa inglese ha riferito di ex-militari che hanno confessato le ragioni di un abuso tanto frequente, in particolare per una migliore gestione dello stress, e piccole percentuali di coloro che vogliono soltanto sballarsi.

sr - 1231284

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar