It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Licenza revocata ad Air Italy, cosa succederà al vettore aereo

Enac ha reso noto il provvedimento sul proprio portale

Come si legge nel sito web dell’Enac (Ente nazionale aviazione civile), la licenza di trasporto del vettore aereo Air Italy risulta sospesa a partire dallo scorso 25 agosto, dunque già da sei giorni. Da diverse settimane si parla della situazione della compagnia in liquidazione e dei 1453 dipendenti a rischio licenziamento (vedi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Che cosa è successo di preciso? Bisogna distinguere tra due documenti, Coa e Camo. Il Certificato operatore aereo, quello che attesta la capacità dell’aviolinea di assicurare l'esercizio dei propri velivoli in condizioni di sicurezza, risulta di fatto sospeso perché non ci sono aerei. La Continuing Airworthiness Management Organisation è invece il regolamento dell’Ue per mantenere la navigabilità continua degli aeromobili e nel caso dell’ex-Meridiana è ancora attivo.

In pratica, con la Camo ancora in funzione, il Coa non potrà essere eliminato del tutto, ma soltanto sospeso. I sindacati stavano attendendo notizie positive per quel che riguarda i lavoratori (come approfondito da AVIONEWS) ed in questo caso sono rimasti spiazzati in quanto non si sarebbero mai aspettati questa tempistica. L’ultimo precedente di una compagnia aerea italiana con licenza sospesa risaliva allo scorso mese di gennaio, quando Enac si comportò allo stesso modo con il vettore low-cost Ernest. La storia di Air Italy è piuttosto recente, nonostante si tratti della continuazione dell’azienda fondata nel 1963, Alisarda, poi trasformata in Meridiana nel 1991. L’attuale compagnia era attiva dal 2018 ed in poco più di due anni si è arrivati alla scelta drastica dell’Enac. Sull’argomento leggi anche l’approfondimento di AVIONEWS.

sr - 1231438

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar