It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Sassoli e Conte al convegno di venerdì a Roma sul piano di ripresa europeo

E le opportunità di rilancio per trasporti e logistica

All’evento, organizzato dal Parlamento europeo in collaborazione con la Commissione europea, si confronteranno rappresentanti delle istituzioni comunitarie, nazionali e locali con operatori del settore

I trasporti e la logistica sono tra i settori più colpiti dalla crisi da Covid-19, ma al tempo hanno giocato un ruolo centrale nell’assicurare la mobilità e l’approvvigionamento dei beni essenziali, tanto sanitari quanto alimentari e tecnici, durante il lockdown e sono destinati ad essere uno dei fulcri su cui poggiare la ripartenza dell’economia europea nei prossimi mesi. 

Il 21 luglio i capi di Stato e di governo, riuniti in un vertice straordinario, hanno trovato un accordo sul piano Next Generation EU da 750 miliardi e sul quadro finanziario pluriennale 2021-2027 da 1074 miliardi, un’intesa ora al centro di negoziati tra il Parlamento ed il Consiglio europeo. 

Questi strumenti sono volti a rafforzare, attraverso il sostegno a un processo di riforme e investimenti, la coesione sociale e territoriale, la crescita e l’occupazione. Il Green Deal europeo, il completamento del mercato unico, il digitale, si confermano i pilastri su cui l’Ue basa la sua strategia per far ripartire il continente. 

In primo piano vi è la necessità di accelerare la transizione verso una mobilità sostenibile ed intelligente in settori responsabili di un quarto delle emissioni della Ue. Perseguire i target del Green Deal significa quindi non solo ridurre le emissioni, ma anche fornire agli utenti alternative più economiche, accessibili e pulite. Per questo sarà anche necessario promuovere il trasporto multimodale e trasferire una parte sostanziale dei trasporti di merci alle ferrovie ed alle vie navigabili. Nel settore dell'aviazione l’obiettivo è realizzare un autentico "Cielo unico europeo" che contribuirà anche a ridurre le emissioni. 

L’Italia è il primo beneficiario del sostegno europeo, che si trasforma quindi in un’opportunità straordinaria per investimenti strategici nel Paese nel segno della modernità, sostenibilità e competitività.

L’evento, che vuole essere un momento di confronto e stimolo tra le istituzioni e gli operatori del settore, sarà aperto dal presidente del Parlamento europeo David Sassoli, chiuderanno i lavori lo stesso Sassoli ed il primo ministro Giuseppe Conte

Interverranno anche il commissario Ue ai trasporti Adina Vălean, il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo, gli eurodeputati Antonio Tajani, PPE-FI, Brando Benifei, S&D-PD, Carlo Fidanza, ECR-FdI, Paolo Borchia, ID-Lega ed il vicepresidente della Bei (Banca europea investimenti) Dario Scannapieco

Tra gli oratori figurano i ministri Paola De Micheli, Vincenzo Amendola, Stefano Patuanelli oltre a governatori e rappresentati del settore dei trasporti, della logistica e del mondo produttivo. 

Il convegno sarà moderato dal giornalista de "Il Sole24Ore" Giorgio Santilli.

red - 1232357

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar