It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Brasile proroga restrizioni per stranieri di altri 30 giorni

La misura non riguarda invece i collegamenti aerei

Altri 30 giorni e il motivo è sempre lo stesso: si sta parlando della nuova proroga  ufficializzata dal governo del Brasile per quel che riguarda le restrizioni ai collegamenti con la Nazione sudamericana. In poche parole, ci saranno ancora limiti all’ingresso dai Paesi stranieri in questo territorio sia via terra che via acqua. Le persone che hanno a che fare con queste restrizioni sono quelle di nazionalità non brasiliana che si spostano nel territorio nazionale in questi due modi. L’obiettivo è facilmente intuibile; si sta infatti cercando di limitare il più possibile i contagi da Covid-19 e la misura prorogata è stata inserita in quella che è l’equivalente della nostra Gazzetta ufficiale. Al contrario, i viaggiatori stranieri che devono recarsi in Brasile e che utilizzano gli aerei non devono essere sottoposti alla stessa limitazione. 

Come reso noto dai media locali, infatti, negli aeroporti brasiliani l’arrivo di gente dall’estero è gestito in un modo che viene considerato ottimale, con una ulteriore flessibilità introdotta nelle ultime ore. In pratica, il passeggero non deve più disporre di una assicurazione sanitaria (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Le frontiere “erette” da Brasilia in questo difficile momento sanitario hanno a che fare con tutti gli Stati sudamericani, fatta eccezione per il Cile e l’Ecuador. Gli ultimi dati parlano di quasi 5 milioni di contagi in questa zona del mondo ed oltre 146 mila vittime a causa del covid.

Sr - 1232384

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar