It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Leonardo-Enav: intesa per soluzioni impiego elicotteri spazio aereo civile

Lavoreranno definizione procedure e standard che saranno applicabili sia in Italia che all’estero -VIDEO

Modernizzare e rendere più sicuro, efficiente e sostenibile l’impiego degli elicotteri e l’utilizzo dello spazio aereo sfruttando le più avanzate tecnologie dedicate alla navigazione. È questo uno degli obiettivi della lettera d’Intenti (LoI), firmata da Leonardo ed Enav (Società nazionale assistenza al volo), che avvia una collaborazione finalizzata ad offrire agli operatori di elicotteri prodotti e servizi nel campo della navigazione strumentale avanzata contribuendo a rinnovare anche le infrastrutture collegate. Un impegno, quindi, per il potenziamento di una risorsa fondamentale per il Paese.

Si tratta di una collaborazione all’insegna dell’innovazione e che, attraverso la Lettera d’Intenti, unisce le capacità industriali di Leonardo nella progettazione, industrializzazione, fornitura e supporto di elicotteri moderni e performanti e l’expertise di Enav nello sviluppo e gestione dello spazio aereo in Italia ed all’estero.

L’accordo consentirà ai due partner di definire e fornire soluzioni integrate, ad operatori privati ed istituzionali in Italia ed all’estero, dando vita ad un’iniziativa unica oggi a livello internazionale, contribuendo anche agli obiettivi del Paese in termini sostenibilità, digitalizzazione e sicurezza delle infrastrutture critiche italiane, di cui entrambe i partner sono stakeholder fondamentali. 

Attualmente, infatti, le infrastrutture a servizio della navigazione aerea, in particolare le procedure di volo e la definizione degli spazi aerei, sono concepite e realizzate per supportare principalmente le operazioni di velivoli ad ala fissa (aerei), limitando le potenzialità e la versatilità nello spostamento offerte dall’ala rotante. Gli elicotteri, proprio per loro caratteristiche intrinseche, hanno grande flessibilità ed un maggior grado di libertà di manovra rappresentato, tra l’altro, dalla capacità di decollo ed atterraggio verticale e dal volo stazionario. 

Gli elevati standard certificativi degli elicotteri di Leonardo, con i loro sistemi ed equipaggiamenti avanzati, rendono già oggi possibile lo sviluppo e l’uso di procedure di volo conformi ai moderni requisiti della cosiddetta Performance Based Navigation (“Pbn”) a supporto delle diverse fasi del volo ed Enav è all’avanguardia, già da anni, nella progettazione di procedure Pbn sia su ala fissa che su ala rotante.

Le procedure di volo Pbn, implementate tramite la navigazione satellitare avanzata, contribuiscono in modo significativo all’ottimizzazione dell’uso dello spazio aereo. Esse infatti garantiscono un incremento della sicurezza delle operazioni di volo grazie alla più elevata precisione nella navigazione e nelle procedure di avvicinamento e atterraggio, fondamentale in particolare in condizioni meteo complesse, affiancando o superando i più tradizionali sistemi basati su stazioni a terra (le cosiddette “radioassistenze”). 

Le procedure Pbn permettono inoltre di ridurre le emissioni inquinanti e l’impatto acustico grazie a rotte dedicate e maggior efficienza. Trasporto-passeggeri, elisoccorso, operazioni di protezione civile, sorveglianza ed antincendio in tutte le condizioni meteo, di giorno e di notte, sono tra i principali ambiti applicativi che possono avvantaggiarsi di questo avanzamento tecnologico. La sua implementazione e diffusione produce benefici significativi per la sicurezza del volo, la tutela del patrimonio ambientale, la flessibilità, rapidità ed efficacia degli interventi a supporto della popolazione, la maggior efficienza dei servizi di trasporto.    

Sotto, il video rappresentativo delle nuove procedure di navigazione strumentale avanzata:

red - 1232398

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar