It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Nei prossimi due anni nuovi aerei droni militari per la Russia

Il prototipo è stato già testato con successo

Due anni decisivi per il rafforzamento dell’aeronautica militare russa. Secondo quanto si è appreso nelle ultime ore da fonti vicine al ministero della difesa, nel corso dei prossimi 24 mesi saranno tre i droni militari Okhotnik che si uniranno ai velivoli di Mosca: si tratta di un nuovo contratto governativo che è stato stipulato dalla Russia con Sukhoi, società locale attiva nel settore aerospaziale. L’obiettivo dichiarato fin dall’inizio è stato quello di migliorare i radar e il prototipo S-70 è stato sperimentato insieme agli aerei militari Su-57 (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Inizialmente il velivolo entrerà in azione sfruttando il controllo umano, ma progressivamente si punterà sulla modalità autonoma e sull’intelligenza artificiale. 

La portata è destinata a rimanere legata alla fornitura di carburante: il progetto dovrebbe essere ultimato entro la fine del 2025, nonostante ad agosto ci sia stato un aggiornamento importante sull’argomento. In effetti, il dipartimento militare russo si è fatto avanti chiedendo un’accelerazione dello sviluppo del drone per consentire alle truppe di sfruttare le nuove tecnologie già nel 2024. La notizia è stata diffusa nelle stesse ore in cui Mosca a sperimentato con successo un missile ipersonico Tsirkon che ha raggiunto una velocità ipersonica pari a otto volte la velocità del suono (oltre Mach 8 per la precisione, come approfondito anche da AVIONEWS).

Sr - 1232470

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar