It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aerei. EasyJet (2), ceo Lundgren non esclude aiuti statali

Le finanze del vettore low-cost sono in difficoltà

Sincerità, è il concetto che ha fatto proprio nelle ultime ore John Lundgren, amministratore delegato del vettore aereo low-cost easyJet (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Intervistato dall’agenzia "Reuters", il ceo ha sottolineato come siano diverse le opzioni da valutare per rafforzare le finanze interne, tra cui quella degli aiuti statali. La crisi innescata dalla pandemia da coronavirus sta “mordendo” forte anche l’aviolinea britannica e Lundgren non si è detto affatto contrario al sostegno del governo nel caso questa soluzione dovesse diventare necessaria. L’ad ha anche spiegato come sia impossibile immaginare che l’industria aerea affronti da sola questo drammatico momento; i media inglesi si stanno soffermando da tempo sulle condizioni economiche di easyJet, al punto da chiedersi se non serva un massiccio sostegno finanziario. 

La compagnia ha già fatto sapere quelle che potrebbero essere le sue perdite annuali, non lontane dal miliardo di sterline (845 milioni per la precisione). Vendite e noleggi di aerei (vedi AVIONEWS) hanno in parte risollevato le casse, ma non del tutto; tra l’altro, Londra ha già garantito un prestito da 600 milioni di sterline che potrebbero aumentare nel giro di pochi giorni. L'intervista è stata rilasciata nelle stesse ore in cui il vettore era protagonista di uno dei primi voli dell'aeroporto di Berlino-Brandeburgo (leggi AVIONEWS). 

Sr - 1233008

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar