It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Anche Iran testa dei missili dopo elezione Biden

Il programma viene considerato una sorta di "avvertimento" - VIDEO

Nelle ultime ore, le forze armate dell’Iran hanno svelato una nuova piattaforma sotterranea per il lancio di missili balistici, un’operazione che suona tanto come un “benvenuto” particolare al nuovo presidente americano Joe Biden, come avvenuto con la Corea del Nord (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il sistema appena testato ha un soprannome che non lascia presagire nulla di buono, vale a dire “pioggia di missili”: c’è anche un video che sta circolando online e che mostra le capacità dei razzi in questione, in primis la velocità che non darebbe scampo ad alcun bersaglio nemico. Secondo quanto riferito dai media iraniani, si tratta di missili “Emad” che sfruttano carburante liquido e che riescono a raggiungere i bersagli anche a 1700 chilometri di distanza (vedi AVIONEWS). 

Il primo esperimento degli Emad risale ormai al 2015 ed in questo lustro si sono fatti passi da gigante dal punto di vista tecnologico. Nel corso della cerimonia in cui è stata svelata la piattaforma, il generale Hossein Salami ha ribadito come questo programma militare sia “il mezzo più efficace per la deterrenza strategica del Paese”. Quella dell’Iran è senza dubbio una delle questioni di politica estera più delicate che Biden deve affrontare; qualche settimana fa, l’ex-numero due di Obama aveva lasciato intendere come per la Nazione asiatica sia possibile un percorso diplomatico volto ad allentare le tensioni, ma le condizioni attuali non permettono ancora di pensare in maniera ottimistica. 

Sotto, il video dell'operazione missilistica:


Sr - 1233274

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar