It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Usa, razzo distrugge missile balistico intercontinentale in orbita

L'esperimento ha coinvolto un cacciatorpediniere - VIDEO

Colpito ed “affondato”: come riferito in queste ultime ore dalla Us Missile Defense Agency (Mda), il cacciatorpediniere della Us Navy Uss “John Finn” è riuscito ad intercettare e distruggere un missile balistico intercontinentale che è stato mandato in orbita, al di fuori dell’atmosfera terrestre (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). L’operazione è stata condotta nei pressi dell’atollo di Kwajalein, nelle Isole Marshall (Nazione insulare che fa parte dell’Oceania). L'indipendenza dagli Stati Uniti risale al 1986, ma è una zona del mondo fondamentale per missioni del genere. L’evento è stato definito “storico” dalla stessa Mda, ma anche da Raytheon Missile & Defense, l’azienda che produce missili per conto dell’esercito americano. 

La nave di cui si sta parlando è stata equipaggiata con il sistema denominato “Aegis Ballistic Missile Defense System” e il razzo è stato lanciato dalla base “Ronald Reagan” dopo aver tracciato il missile bersaglio. Per raggiungere quest’ultimo è stato impiegato un intercettore Sm-3 Block IIA che ha completamente distrutto il bersaglio appena citato. L’esperimento militare è stato condotto per dimostrare quanto l’esercito a stelle e strisce sia in possesso di una difesa missilistica che intercetta i razzi balistici intercontinentali, in primis quelli della Corea del Nord (vedi AVIONEWS). L’operazione è stata dunque un successo e dovrebbero essercene altre dello stesso tipo nelle prossime settimane per affinare ulteriormente i tracciamenti. 

Sotto, il video dell'operazione militare:


Sr - 1233347

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar