It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

AMI: oggi si celebra la Madonna di Loreto, patrona aviatori

Continua anche per tutto il 2021 il Giubileo lauretano, la proroga è stata accordata dal Santo Padre

L'Aeronautica militare celebra oggi 10 dicembre la Beata Vergine Lauretana, la "Patrona degli Aeronauti". La celebrazione eucaristica dedicata all'evento si è svolta, come ogni anno, nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, con una partecipazione ridotta nel rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Il rito è stato officiato dall'ordinario militare per l'Italia, Sua Eccellenza monsignor Santo Marcianò, alla presenza del capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, e di poche altre autorità di vertice della Forza Armata.

La festività della Madonna di Loreto rappresenta per l'Aeronautica militare un prezioso momento di riflessione sulla serietà che un'attività cosi complessa come il volo richiede: passione, attenzione e professionalità sono tutti elementi indispensabili affinché la sicurezza del nostro Paese venga sempre garantita.

Cenni storici

La solennità mariana si ricollega alla tradizione secondo la quale il sacello, venerato a Loreto, sia la camera nella quale nacque Maria a Nazareth, in Galilea, dove fu educata e dove ricevette l'annuncio angelico. La Casa di Nazareth era stata trasformata in chiesa sin dai tempo apostolici. Costituita da soli tre muri, essa era posta all'apertura di una grotta scavata nella roccia, custodita oggi nella Basilica dell'Annunciazione dell'omonima città della Galilea.

La leggenda narra che la "Santa Casa" nella quale nacque Maria a Nazareth, conservata nella Basilica della Madonna di Loreto, sia stata trasportata per mare su navi crociate per "mano degli angeli". Questo piccolo santuario biblico, caduto in mano dei musulmani, venne salvato e traslato prima a Trsat, nell'odierna Croazia, nel 1291, poi ad Ancona nel 1293, dove ci restò per nove mesi, dopodiché gli angeli la risollevarono per posarla nei pressi di Recanati ed infine a Loreto nella notte tra il 9 ed il 10 dicembre 1294.

Nel 1920 il fenomeno dell'aviazione, rimasto per tempo limitato e riservato ad un numero relativamente piccolo di appassionati, conquistati dall'aspetto ardimentoso del volo umano, aveva conosciuto un grande incremento, specialmente durante il tragico periodo del primo conflitto mondiale. Si attivarono concretamente iniziative per assicurare che questa nuova forma di mobilità avesse un suo celeste patrono. La devota tradizione lauretana appariva particolarmente adatta, e orientava la scelta verso la Madonna di Loreto.

La convinzione di questa miracolosa traslazione "volante" spinse Papa Benedetto XV, accogliendo i desideri dei piloti della 1ª Guerra mondiale, a nominare con il Breve Pontificio del 24 marzo 1920, la Beata Vergine di Loreto "Patrona degli Aeronauti". La protezione di Maria, pertanto, non si limita al trasporto aereo operato dalle Forze Armate, ma si riferisce ad ogni persona che viaggia e a quanti, nei velivoli stessi o nei servizi di terra, sono responsabili della sicurezza e della tranquillità di coloro che sono trasportati.

Città di Loreto

Le consolidate relazioni esistenti tra l'Aeronautica militare e le istituzioni ecclesiastiche, proprio a Loreto, si sono spesso trasformate in concrete iniziative di solidarietà. Lo stesso Centro di Formazione Aviation English oggi è ubicato all'interno delle strutture che furono dapprima sede dello storico Istituto "Francesco Baracca". Tale Istituto, intitolato all'eroe dell'Aria, fu previsto nell'ambito di una serie di attività a carattere umanitario che, avviate subito dopo la proclamazione della Madonna di Loreto quale Patrona degli Aviatori, avevano quali destinatari le famiglie e gli orfani di aeronauti che si trovavano in cattive condizioni finanziarie. Nel 1925 tali iniziative portarono alla costituzione dell'Opera Pia nazionale per le vedove ed i figli degli Aeronauti, denominata nel 1937 Opera nazionale per i figli degli Aviatori (Onfa), presente a Loreto fino al 1983.

Giubileo lauretano

Le celebrazioni per la ricorrenza del centenario della proclamazione della Beata Vergine di Loreto quale "Patrona degli Aeronauti" sono state limitate a causa dell'emergenza epidemiologica e per questo motivo il Santo Padre ha concesso la proroga di un anno, fino al 10 dicembre 2021, del Giubileo lauretano, iniziato ufficialmente con l'apertura della Porta Santa domenica 8 dicembre 2019.

In virtù del vincolo speciale che lega la Forza Armata alla Madonna di Loreto è stata firmata, presso il Museo pontificio di Loreto, un'intesa tecnica tra l'Aeronautica militare e la Delegazione pontificia per il Santuario della Santa Casa, finalizzata al coordinamento e alla promozione di eventi ed iniziative culturali, religiose e di solidarietà.

Fra le iniziative promosse in occasione del Giubileo lauretano, continuerà per tutto il prossimo anno la raccolta benefica "Un dono dal cielo", in collaborazione con l'Associazione Arma Aeronautica, attraverso cui è già stata totalizzata una cifra importante a sostegno dei tre ospedali pediatrici "Santobono Pausilipon" di Napoli, "Bambino Gesù" di Roma e "Giannina Gaslini" di Genova.

Inoltre, la Forza armata ha voluto commemorare il centenario richiedendo al ministero dello Sviluppo economico (Mise) l'emissione di un francobollo celebrativo, che è stato presentato ufficialmente lo scorso 8 maggio. 

Infine, per celebrare il centenario della proclamazione della Beata Vergine Lauretana quale protettrice di tutti gli aviatori, la Sacra Effige della Madonna di Loreto, rappresentata da una statua contenuta in una teca di rovere appositamente realizzata, ha iniziato la visita itinerante presso i Reparti dell'Aeronautica militare dislocati su tutta l'Italia, dalla Sicilia alla Valle d'Aosta, senza tralasciare le località più remote. Un viaggio iniziato lo scorso 5 gennaio a Trapani, esattamente al 37esimo Stormo, e che si concluderà agli inizi del 2021 al Comando aeroporto di Pratica di Mare (Roma).

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

red - 1233808

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar