It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Atterrata a Catania statua della Madonna di Loreto

Rimarrà esposta in aeroporto fino a dopo l'Epifania e poi verso Genova

Prosegue il “pellegrinaggio” della statua raffigurante la Madonna di Loreto, nell’ambito delle iniziative del Giubileo lauretano, concesso dal Santo Padre Papa Francesco in occasione del centenario della proclamazione della Madonna di Loreto come patrona degli aeronauti e prorogato fino al 10 dicembre 2021.

La sacra statua della Vergine di Loreto è arrivata ieri all’aeroporto di Catania, trasportata dallo scalo di Palermo-Punta Raisi a Fontanarossa a bordo del P-2006 Ictaf della flotta dell’Aero Club etneo, (pilota il comandante G. Quattrocchi) ed è stata accolta dal cappellano padre Armando Carambia, dal direttore Enac (Ente nazionale aviazione civile) per la Sicilia orientale, Vincenzo Fusco, dal presidente e dall’amministratore delegato Sac (Società gestione aeroporto catanese), Sandro Gambuzza e Nico Torrisi, dal presidente dell’Aero Club, Stefano Arcifa, dal comandante del 41esimo Stormo Antisom di Sigonella, il comandante del Nucleo aereo della Guardia costiera, i comandanti dei Carabinieri e Guardia di Finanza aeroportuali, oltre a rappresentanti dei diversi operatori.

Collocata al gate 14, la statua rimarrà esposta nello scalo fino al 7 gennaio quando ripartirà alla volta di Genova. 

Il calendario delle iniziative negli aeroporti italiani era stato temporaneamente sospeso a causa della pandemia da Covid-19: l’obiettivo della ripartenza è quello di inviare un messaggio di speranza, seppure con tutte le attenzioni e le limitazioni che il periodo di emergenza attuale necessariamente richiede. Un momento di preghiera, ma anche un segno di attenzione verso un settore, quello del trasporto aereo, che sta subendo fortemente le conseguenze della pandemia, con un crollo del traffico senza precedenti (-82% i passeggeri degli aeroporti italiani tra marzo ed ottobre) e migliaia di posti di lavoro a rischio: considerando solo i gestori aeroportuali, sono 150 mila i lavoratori coinvolti direttamente.

Enac, Assaeroporti, Alitalia, gli scali italiani, il Coordinamento nazionale per la pastorale dell’aviazione civile della Conferenza episcopale italiana e l’Aero Club d’Italia per alcune tappe, sono tra le Istituzioni ed i soggetti coinvolti nelle celebrazioni dell’anno giubilare, ed in particolare, nell’organizzazione dei viaggi aerei negli aeroporti nazionali della statua raffigurante la Madonna. 

Prossime tappe del “pellegrinaggio” saranno gli scali di: Firenze, Genova, Milano-Malpensa, Napoli, Perugia, Reggio Calabria, Torino-Caselle, Trieste, Venezia e Verona.

Negli aeroporti saranno previste, ove possibile, cerimonie di accoglienza per l’arrivo della statua raffigurante la Madonna, nel rispetto delle vigenti misure a tutela della salute pubblica.

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

red - 1233888

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar