It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Workshop trasporto aereo (2): intervento Di Palma, presidente Centro studi "Demetra"

Nella sua relazione introduttiva

Secondo l'avvocato Pierluigi Di Palma, presidente del Centro studi "Demetra", al convegno di stamattina dal titolo "Il settore trasporto aereo nell'attuale crisi economica: prospettive e rimedi" (vedi AVIONEWS), ha dichiarato che: "quello del processo di liberalizzazione dei cieli è un processo politico-economico che, negli ultimi decenni, ha fortemente incrementato la mobilità dei passeggeri a cui è riconosciuta assoluta centralità nella filiera così favorendo, in sicurezza, lo sviluppo del settore aereo e dei servizi collegati, con ricadute occupazionali qualificate e, numericamente, di grande importanza per l’economia territoriale circostante gli scali aeroportuali realmente attrattivi di traffico, nonché per le industrie aerospaziali”.

Afferma infatti nella propria relazione introduttiva che “in Europa la concreta accelerazione del processo di liberalizzazione del trasporto aereo -che, nelle sue regole fondamentali, ha determinato, da parte degli operatori, il superamento dei confini nazionali, potendo svolgere, senza particolari limitazioni, il proprio business nell’intero continente comunitario- più che condizione utile a sviluppare interessi economici appartiene ad una visione politica, tanto che il diritto alla circolazione di persone e beni nel territorio di ogni Stato membro è stato assunto, in seno al progetto di Costituzione europea del giugno 2004, a diritto fondamentale di ogni cittadino dell’Unione, prevedendo una riserva di legge per eventuali limitazioni al suo esercizio che, in ogni caso, non avrebbero potuto intaccarne il contenuto essenziale”.

In conclusione, secondo Di Palma ferma la visione liberista del trasporto aereo, l’attuale scenario negativo venutosi a delineare a seguito dell’emergenza sanitaria necessita di interventi che permettano agli operatori di affrontare la parte finale di questa lunga crisi senza che la stessa possa essere licenziata e considerata come un semplice rischio d’impresa tenuto conto che, già da un anno ormai, il settore si trova in una situazione di stallo senza precedenti nella storia dell’aviazione civile. Per fare tutto questo, l’importante dibattito odierno ha necessità di essere trasferito intorno ad un tavolo istituzionale perché si possano raccogliere le sollecitazioni dei referenti della complessa filiera del trasporto aereo e della parti sociali così da portarle, all’esito di una verifica e di una sostanziale condivisione, all’attenzione dell’Autorità politica”.

red - 1233825

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar