It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Seconda correzione orbitale per sonda cinese Chang'e-5

Sta portando sulla Terra il materiale lunare raccolto

Anche la seconda correzione orbitale è stata completata: il ritorno sulla Terra della sonda cinese Chang’e-5 è sempre più vicino (leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS), come confermato da questa manovra resa nota nelle ultime ore dalla China national space administration (Cnsa). Si sta parlando della seconda correzione nell’orbita di trasferimento dalla Luna; il satellite è stato l’obiettivo di questa importante missione che prevedeva la raccolta di materiali e campioni del suolo lunare, qualcosa che non avveniva da ben quattro decenni (vedi AVIONEWS). La manovra è stata completata poco dopo le 9:00 di oggi (orario di Pechino), mercoledì 16 dicembre 2020: i due motori del modulo orbitante e di rientro sono rimasti accesi per otto secondi. La navicella sta portando sulla Terra polvere e altro materiale che sarà di estremo interesse per quel che riguarda lo studio della Luna. La separazione del modulo di rientro da quello orbitante non è stata ancora collocata con precisione dal punto di vista temporale, la stessa Cnsa si è limitata a dire che avverrà “al momento giusto”. L’atterraggio avrà luogo, come programmato ormai da tempo (leggi AVIONEWS) in una zona interna della Mongolia, per la precisione a Siziwang.

Sr - 1233910

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar