It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Incidente aereo Indonesia, indagini si concentrano su silenzio piloti

Due richieste dei controllori sono rimaste senza risposta

È passata quasi una settimana dall’incidente che ha coinvolto un B-737/500 del vettore aereo Sriwijaya Air precipitato nelle acque del Mare di Giava, non lontano dalla capitale dell’Indonesia, Giacarta (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS). A bordo erano presenti 62 persone, di cui 56 passeggeri, tra cui anche 3 neonati e 7 bambini; purtroppo nessun superstite e negli ultimi giorni sono state localizzate in mare le scatole nere che i sommozzatori dovranno recuperare quanto prima (vedi AVIONEWS). Le attenzioni sono ora rivolte al comportamento tenuto dai piloti in quei drammatici momenti. Secondo quanto riferito dai media della Nazione asiatica, i membri d’equipaggio non avrebbero risposto alle richieste dei controllori del traffico aereo, un silenzio che deve essere approfondito per ricostruire con maggiore precisione la dinamica della tragedia. La prima indagine che è stata avviata in tal senso si sta concentrando proprio sull’interruzione delle comunicazioni. In base a quanto trapelato, le richieste senza risposta sono state due: i controllori hanno chiesto la ragione della nuova rotta del velivolo, il quale si è spostato verso Nord-Ovest invece che a Nord-Est come previsto. Non si esclude nemmeno che i piloti fossero confusi e nemmeno distratti in quel momento, in attesa del recupero delle scatole nere (il mare agitato sta rendendo difficoltose le operazioni) si possono fare soltanto delle supposizioni.

Sr - 1234305

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar