It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Parlamento europeo: interrogazione su arricchimento uranio in Iran

Presentata da Fulvio Martusciello (Ppe)

"Interrogazioni parlamentari

5 gennaio 2021 E-000032/2021

Interrogazione con richiesta di risposta scritta al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza

Articolo 138 del regolamento

Fulvio Martusciello (Ppe) 

Oggetto: interrogazione parlamentare sull'arricchimento dell'uranio in Iran

Un portavoce del governo iraniano ha annunciato che è stato avviato l'arricchimento dell'uranio al 20% nella centrale sotterranea di Fordow.

Se l'annuncio venisse effettivamente attuato, ciò rappresenterebbe un notevole allontanamento dagli impegni sul nucleare dell'Iran, con gravi implicazioni per la non proliferazione delle armi.

Per fabbricare un reattore nucleare è necessario un arricchimento superiore al 90%, cosa che oltrepasserebbe il limite del 3,67% fissato dall'accordo internazionale Joint Comprehensive Plan of Action, l'accordo sul nucleare sottoscritto dall'Iran nel 2015 con Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Cina, Russia, Germania ed Unione europea.

La decisione dell'Iran di continuare a violare i suoi impegni, aumentando l'arricchimento dell'uranio, non può essere spiegata in altro modo che col desiderio di continuare a perseguire il suo scopo di sviluppare un programma nucleare militare.

Alla luce di ciò, può il vicepresidente/alto rappresentante Joseph Borrel chiarire:

1 quali provvedimenti vuole attuare l'Unione europea nei confronti dell'Iran;

2 come intende far rispettare gli accordi sul nucleare sottoscritti dall'Iran nel 2015?

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2021".

red - 1234419

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar