It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Preoccupa cooperazione missilistica Iran-Corea del Nord

Ne ha parlato l'Onu in un rapporto confidenziale

Una cooperazione sospetta e che preoccupa: come sottolineato nelle ultime ore dall’Onu, Iran e Corea del Nord avrebbero ripreso a collaborare in ambito missilistico, forse non casualmente in concomitanza con l’elezione del nuovo presidente americano, Joe Biden (leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS). Secondo quanto riferito dalle Nazioni Unite, infatti, nel 2020 sono stati intensificati i rapporti tra Teheran e Pyongyang in merito ai missili a lungo raggio, un modo per esercitare forti pressioni su Washington. Questo legame è stato definito senza mezzi termini “relazione segreta e reciprocamente vantaggiosa”. In particolare, il centro di ricerca iraniano Shahid Haj Ali Movahed sarebbe stato supportato da alcuni specialisti nordcoreani in tema di missili, in primis per lo sviluppo di un veicolo spaziale, ma non solo. La rinnovata cooperazione viene considerata da più parti la conseguenza di una lacuna dell’amministrazione Trump che avrebbe allentato il monitoraggio di entrambe le Nazioni da questo punto di vista. Per il momento è stato soltanto l’Iran a replicare alle accuse, definendo le informazioni come “false e create ad arte”. L’obiettivo prioritario degli Stati Uniti è proprio quello di rivedere la politica di Donald Trump in merito alla Corea del Nord, ritenuta poco efficace e produttiva. Lo scorso mese di gennaio, la Nazione asiatica ha confermato ufficialmente lo sviluppo di missili ipersonici, dichiarazioni che hanno gettato ulteriore benzina sul fuoco. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1234764

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar