It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Dall'8 febbraio la Russia riprenderà voli con Grecia e Singapore

I collegamenti aerei avranno una diversa frequenza settimanale

Grecia e Singapore: sono questi i due Paesi che beneficeranno della ripresa dei collegamenti aerei da parte della Russia, come ricordato in queste ultime ore dai media locali (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS). Mosca ha intenzione di riprendere i voli di linea verso la città-Stato e la Nazione ellenica a partire dal prossimo 8 febbraio, dunque fra poco meno di due settimane. Di cosa si sta parlando nello specifico? I voli di linea garantiti da Mosca verranno operati due volte la settimana, mentre quelli che riguardano l’Asia tre volte ogni settimana. Le discussioni sono state molto accese in tal senso, visto che si è cercato di capire quali sono i collegamenti via cielo che presentano meno rischi per quel che riguarda i contagi da coronavirus. L’8 febbraio rappresenta una data importante per il trasporto aereo anche per altri motivi, visto che ripartiranno i voli internazionali da otto regioni russe: entrando maggiormente nel dettaglio della misura, le città coinvolte sono Astrakhan, Ekaterinburg, Irkutsk, Makhachkala, Mineralnye Vody, Nizhny Novgorod, Perm e Khabarovsk. La sospensione dei collegamenti aerei di questo tipo da parte del Cremlino risale al marzo del 2020, in piena pandemia dunque. I Paesi che si possono raggiungere in aereo dopo la ripresa graduale di partenze ed arrivi sono invece Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Corea del Sud, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Turchia, Regno Unito, Svizzera, Serbia, Giappone, Maldive e Cuba. 

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1234554

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar