It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Australia pensa a nuove misure sanitarie per i viaggiatori in arrivo

Strutture specifiche per la quarantena vicino agli aeroporti

L’Australia, più precisamente lo Stato di Victoria, sta considerando seriamente nuovi tipi di quarantena obbligatoria da imporre a chi entra nel Paese (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Una delle ipotesi che dovrebbe concretizzarsi con maggiore probabilità, come riportato in queste ultime ore dai media locali, è quella di una struttura ad hoc in cui isolare i viaggiatori, in modo da evitare che le nuove varianti del coronavirus aumentino ancora di più il numero di contagi. Secondo quanto riferito dal premier dello Stato australiano, Daniel Andrews, sono diversi i funzionari che si stanno occupando dei terreni in cui edificare queste strutture, più precisamente nei pressi degli aeroporti di Melbourne ed Avalon. Proprio lo scalo di Melbourne ha registrato negli ultimi giorni un incremento dei casi, la maggior parte dei quali si riferisce al ceppo scoperto per la prima volta nel Regno Unito. L’obiettivo è quello dei costruire edifici per la quarantena in grado di ospitare un numero adeguato di persone e di rispettare i protocolli più rigorosi per quel che riguarda la prevenzione ed il controllo delle infezioni. Nelle stanze si potranno accogliere i nuclei familiari di ogni tipo (prestando attenzione alla composizione ed alla numerosità), con tanto di servizi igienici autonomi e sistemi di ventilazione separati. Una fonte di ispirazione importante sarà l’alloggio che si trova a Howard Springs, tanto è vero che una delegazione di Victoria si recherà in questa zona dell’Australia per capire come allestire al meglio i futuri centri. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1234894

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar