It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Emirates fiduciosa su ripresa in tarda primavera

La capacità attuale è al 30% dei livelli pre-covid

Maggio o al massimo giugno: il vettore aereo Emirates è convinto che sia questo il periodo ideale per una ripresa della domanda, proprio come sottolineato negli ultimi giorni dalla compagnia low-cost Ryanair (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). La fiducia non manca negli Emirati Arabi ed è stata ufficializzata dal direttore operativo della compagnia, Adel Ahmed Al Redha, intervenuto nelle ultime ore dopo essere stato intervistato da un’emittente locale. Secondo il manager, l’aviolinea asiatica sta assicurando in questo momento collegamenti aerei con 100 destinazioni in tutto il mondo; prima che scoppiasse la pandemia, le mete erano invece 140 e nel periodo storico che stiamo vivendo, bisogna anche fare i conti con una capacità attuale pari al 30% di quella del 2019. Emirates può ancora beneficiare degli effetti positivi della ripresa della domanda che è stata certificata tra dicembre e gennaio, mentre la stagione estiva sarà un importante banco di prova. La divisione cargo, poi, ha assicurato buone performance e non è stato un caso che 17 B-777 siano stati convertiti per il trasporto-merci da qualche tempo a questa parte. La fiducia, sempre secondo il direttore operativo del vettore emiratino, dipende da diversi fattori, in primis le campagne di vaccinazione in tutto il mondo, l’allentamento delle restrizioni ai viaggi e la diffusione dei cosiddetti “passaporti digitali”. Un eccesso di ottimismo? Soltanto nelle prossime settimane e mesi si potrà rispondere con certezza. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1234931

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar