It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Norwegian Air Shuttle chiude anche la filiale in Francia

Il vettore aereo ha fatto lo stesso a Roma pochi giorni fa

Non solo Roma: la chiusura della filiale del vettore aereo Norwegian Air Shuttle a Roma-Fiumicino ha destato un certo clamore (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), ma non è l’unica. Nelle ultime ore, la compagnia scandinava ha fatto lo stesso in Francia, mettendo a repentaglio altri posti di lavoro in questo periodo così complesso dal punto di vista sanitario ed economico. La divisione transalpina si chiama Norwegian Air Resources e si trova a Parigi: sono 286 i dipendenti che sono scesi in strada proprio per far sentire la loro voce e per ricordare gli stipendi non pagati finora prima della chiusura improvvisa. Da un anno questa filiale all’aviolinea norvegese svolgeva quella che viene definita “attività parziale”, con i lavoratori paganti mediante salari ridotti. Il regime transitorio doveva terminare il prossimo mese di marzo, anche se Norwegian ha optato per una liquidazione anticipata. La questione è a dir poco complessa, visto che non c’è stato alcun fallimento del vettore, nonostante queste due docce fredde nel giro di neanche una settimana che in pochi si sarebbero aspettati. Oltre ai prestiti garantiti dal governo di Oslo, la compagnia nordica ha presentato istanza per ottenere la protezione dal fallimento in base alla legge del proprio Paese, però è evidente come una situazione del genere non possa proseguire ancora a lungo. Tra le divisioni chiuse figura Norwegian Air Resources Ireland, a sua volta proprietaria delle filiali italiana e francese. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1234952

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar