It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Hostess abusata da delegato sindacale, le accuse contro la Cisl

La sigla avrebbe taciuto e coperto il caso

Un rinvio a giudizio che fa molto rumore: il Tribunale di Busto Arsizio (provincia di Varese) sta esaminando il caso di un delegato del sindacato Fit Cisl che è accusato du aver molestato una hostess che si era rivolta proprio a questa sigla per cercare un minimo di tutela dopo aver denunciato gli abusi. La Cisl è stata ritenuta responsabile di aver taciuto e coperto la vicenda per non scoperchiare qualcosa di troppo delicato. La ricostruzione del fatto è presto detta: il quadro di Fit Cisl avrebbe insidiato, palpeggiato e baciato la donna all’interno di un ufficio di Malpensa, per la precisione nei primi mesi del 2018. La vittima è una hostess di nazionalità norvegese, la quale non sarebbe stata l’unica persona oggetto delle attenzioni fin troppo morbose. Nel corso del processo è emersa una molestia ai danni di una delegata durante un volo Roma-Milano, mentre un’altra donna sarebbe stata insultata pesantemente. I vertici del sindacato non avrebbero fatto nulla nonostante le segnalazioni ripetute, con l’organizzazione che ha affermato di essere stata sempre all’oscuro di ogni cosa, oltre ad aver sospeso il protagonista in negativo della vicenda dopo la scoperta dello scandalo. Tra l’altro, la hostess si è resa conto delle promesse cadute nel vuoto da parte della Cisl, ragione per cui ha denunciato pubblicamente l’accaduto durante una riunione plenaria di Etf (European transport workers’ federation). A sua volta questa federazione avrebbe risposto in modo laconico, vale a dire l’impossibilità di procedere a causa dell’assenza di una denuncia penale.

Sr - 1234984

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar