It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Norwegian chiede protezione da creditori controllate

Si tratta delle filiali che si occupano del reclutamento

Non accennano a finire i guai per il vettore aereo Norwegian Air Shuttle (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Nelle ultime ore, la compagnia scandinava ha infatti richiesto la protezione dai creditori per quel che concerne le due filiali norvegesi che si occupano del reclutamento dei piloti e degli assistenti di volo. Le controllate rispondono al nome di Norwegian Pilot Services Norway (focalizzata appunto sui piloti, come si intuisce dal nome) e di Norwegian Cabin Services Norway (hostess e steward). Entrambe sono di proprietà dell’aviolinea nordica: secondo quanto reso pubblico da quest’ultima, la decisione della protezione fallimentare non avrà alcuna conseguenza sull’impiego, sui salari e sulle altre condizioni economiche dei lavoratori coinvolti. Per Jacob Schram, amministratore delegato di Norwegian, l’operatività proseguirà come di consueto. L’obiettivo principale da raggiungere è quello della riorganizzazione aziendale, nel tentativo di far uscire il vettore dalla crisi e ridurre l’indebitamento. Nelle ultime ore sono emerse delle difficoltà di non poco conto con Airbus e Boeing: il piano di ristrutturazione della compagnia procede nonostante le complicazioni in Italia ed in Francia, ma le due industrie devono fare i conti con gli ordini cancellati, nello specifico quelli relativi alla flotta di aerei. Si è deciso di annullare le commesse per 97 aeromobili Boeing, oltre al risarcimento chiesto per il blocco del 737 Max a causa degli incidenti mortali del 2018 e del 2019. L’industria di Chicago ha comunque rivendicato i propri diritti sul contratto relativo ai 5 B-787 Dreamliner.

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1235068

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar