It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Cina conclude test antincendio dell'aereo anfibio AG-600

Il "comportamento" è stato definito adeguato

Una nuova fase sperimentale per quel che riguarda il volo mirato: l’aereo anfibio AG600 che è stato sviluppato in Cina in questi ultimi tempi, un velivolo di dimensioni piuttosto notevoli, sta testando le proprie capacità antincendio, come reso noto dai media locali (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Le funzioni sono state messe alla prova con il getto di acqua per domare i futuri ed eventuali roghi in quel di Jingmen, per la precisione nella provincia centrale dell’Hubei. Secondo quanto riferito nelle ultime ore dallo sviluppatore Avic, acronimo che sta ad identificare l’Aviation industry corporation of China, il passo in avanti che è stato compiuto non può che essere considerato incoraggiante, in particolare per i progressi degli aerei anfibi di dimensioni superiori come quello di cui si sta parlando. Pechino confida molto in questo programma industriale, visto che ha intenzione di rafforzare le proprie capacità di prevenzione dei disastri naturali, oltre ai soccorsi in caso di emergenza. Come è andato nello specifico il test? In base a quanto si è appreso, il velivolo si è comportato in maniera adeguata rispetto a quanto si richiedeva, con il getto di acqua che diventerà la funzione chiave e prioritaria. La previsione per il futuro è presto detta: AG600 dovrà essere in grado di intervenire in modo effettivo in caso di incendi entro la fine di questo anno, dunque tra non più di nove mesi. Lo scorso mese di luglio ci fu il buon esito del volo inaugurale dal mare: alimentato da quattro turbopropulsori WJ-6, l'aeromobile ha un peso massimo al decollo (Mtow, Maximum Take Off Weight) pari a 53,5 tonnellate (118.000 libbre). 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1235269

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar