It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Taiwan: continuano le tensioni tra Usa e Cina

Dopo il transito di un cacciatorpediniere americano

Le tensioni non si allentano: Stati Uniti e Cina sono ai ferri corti da tantissimo tempo su Taiwan e gli ultimi fatti hanno gettato ulteriore benzina sul fuoco (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Nel corso della giornata di ieri, mercoledì 10 marzo 2021, il cacciatorpediniere americano Uss "John Finn” ha attraversato lo stretto di Taiwan, con Washington che si è affrettata a precisare come il transito sia stato regolare e conforme alle norme di diritto internazionale. Si tratta della terza iniziativa dello stesso tipo e Pechino non l’ha affatto presa bene. Come si legge su Twitter, gli Stati Uniti hanno ricordato come questa unità della marina sia parte integrante del gruppo d’attacco della portaerei “Theodore Roosevelt”, con un dispiegamento programmato in quella che è l’area operativa. Anche questo transito, inoltre, è stato associato all’impegno a stelle e strisce di voler rendere la zona dell’Indo-Pacifico libera ed aperta. Dal canto suo, la Nazione asiatica ha inviato le proprie forze in mare per seguire da vicino l’imbarcazione e monitorare ogni movimento. L’ennesimo attrito si è verificato a circa due settimane dall’ultimo, quello di fine febbraio: in quel caso, il passaggio che aveva innervosito era stato quello dello Uss "Curtis Wilbur”. La Cina ha più volte rimarcato come con questi atteggiamenti gli Stati Uniti avrebbero creato in modo artificiale dei fattori di rischio nelle acque di cui si sta parlando, andando a “minare deliberatamente la pace e la stabilità della regione”. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1235385

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar