It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Dopo due anni Boeing è riuscita a superare saldo netto di Airbus

Mese di marzo positivo per industria americana

Nel corso della giornata di ieri, martedì 13 aprile 2021, Boeing ha fatto sapere come le vendite registrate nel mese di marzo siano state superiori alle cancellazioni relative alla pandemia da coronavirus (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). In poche parole, l’industria americana sta dando segnali di ripresa piuttosto incoraggianti, visto che si tratta anche del secondo mese consecutivo in cui le vendite stesse superano gli annullamenti degli ordini. Il dato è significativo, in quanto dopo oltre due anni è stata superata la rivale “storica” Airbus. Entrando maggiormente nel dettaglio dei numeri, il saldo netto positivo di Boeing è stato pari a 40 aeromobili, meglio di quanto abbia saputo fare l’industria transalpina ed un “sorpasso” che non si concretizzava dal marzo del 2019. Boeing ha riportato quasi 200 ordini per il suo 737 Max, di cui 100 venduti al vettore aereo Southwest Airlines che sta credendo molto nel velivolo nonostante i due anni di blocco a causa degli incidenti mortali in Indonesia ed in Etiopia. Alla fine di febbraio, poi, il portafoglio ordini di Boeing si attestava a quota 4041, salendo a 4054 a fine marzo. I vertici dell’industria a stelle e strisce hanno comunque voluto smorzare qualsiasi entusiasmo, sottolineando come la strada da fare sia ancora molta e soprattutto in salita, visto che l’emergenza sanitaria sembra ancora lontana da una valida soluzione. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236077

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar