It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Iniziata ufficialmente la "Settimana delle risorse spaziali"

Ampio spazio al programma Artemis

Nel corso della giornata di ieri, lunedì 19 aprile 2021, è iniziata la cosiddetta “Settimana delle risorse spaziali”, un evento che si sta svolgendo in modalità virtuale per le ovvie ragioni legate all’emergenza sanitaria presso l’Esric, Centro europeo per l’innovazione delle risorse spaziali. Fondamentale per l’organizzazione di questo appuntamento è la collaborazione con Esa (Agenzia spaziale europea) e Lsa (Agenzia spaziale del Lussemburgo). Si tratta della quinta edizione di quello che è l’evento mondiale di questo tipo più grande al mondo. I partecipanti registrati sono più di 1300 ed in questo elenco figurano aziende internazionali molto importanti che sono intenzionate ad approfondire la questione dello sfruttamento delle risorse del suolo lunare, senza dimenticare gli altri corpi celesti. Si punta ad una crescita di tipo sostenibile e soprattutto all’insegna dell’innovazione, sia dal punto di vista scientifico che tecnologico. Va ricordato, inoltre, come Italia e Lussemburgo siano gli unici partner di nazionalità europea che stanno unendo le forze con gli Stati Uniti nel programma spaziale meglio noto come “Artemis”: se ne sta parlando parecchio perché è l’iniziativa che consentirà alla prima astronauta donna di sbarcare sulla Luna entro la fine di questo decennio, oltre allo sbarco del primo astronauta di colore. Tappe come queste vengono considerate essenziali per gli obiettivi di lungo termine che hanno a che fare con il nostro satellite, vale a dire la presenza autosufficiente su questo suolo prima della costituzione di una vera e propria economia lunare. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236195

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar