It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ryanair ricorre a giustizia europea contro finanziamenti Alitalia

Si tratta del denaro concesso per i danni da covid

Altro che le conquiste femminili di Don Giovanni, il buon Leporello dell’opera di Mozart impallidirebbe di fronte al “catalogo” del vettore aereo low-cost Ryanair. L’elenco dei “nemici giurati” della compagnia irlandese continua ad allungarsi e l’ultimo nome aggiunto alla lista è quello di Alitalia (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). L’aviolinea ha deciso infatti di ricorrere alla corte di giustizia dell’Ue contro il finanziamento concesso alla compagnia in amministrazione straordinaria. In poche parole, non sono stati graditi i 200 milioni di Euro assegnati da Roma per la compensazione dei danni subiti a causa della pandemia da coronavirus. Secondo Ryanair si tratta di “abuso di potere” da parte della Commissione europea, un’accusa molto forte e che ora dovrà essere approfondita in tribunale. In base a quanto trapelato nelle ultime ore, Bruxelles è stata incolpata di aver autorizzato un nuovo aiuto economico nei riguardi di Alitalia nonostante l’indagine di cui è oggetto, vale a dire i prestiti per un totale di 1,3 miliardi di Euro concessi nel 2017 e nel 2019. Il 2021 è stato un anno pieno di ricorsi e di sentenze per lo stesso motivo in casa Ryanair. In questo mese di aprile, ad esempio, la compagnia guidata da Michael O’Leary si è scagliata contro la Francia e la sua presunta “protezione” di Air France dai vettori low-cost. Inoltre, è stato bocciato il ricorso contro i prestiti concessi a Finnair e Sas (Scandinavian Airlines), la compagnia di bandiera di Svezia, Danimarca e Norvegia, ritenuti legittimi dalla giustizia comunitaria.

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236432

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar